Studio Dott. A. Broccio - Homepage
Chi Siamo Servizi Specializzazioni Patologie Contatti
Specializzazioni offerte
Intervento Cataratta
Correzione Miopia
Correzione Astigmatismo
Chirurgia refrattiva
CATARATTA CON LASER
CATARATTA CON LASER
Chirurgia della cataratta: utilizzo del laser a femtosecondi. L'unico trattamento efficace nella cura della cataratta è rappresentato dall'estrazione chirurgica del cristallino (lente naturale situata nell'occhio dietro all'iride che focalizza i raggi luminosi sulla retina) opacizzato con l'invecchiamento e dalla sua sostituzione con una lente intraoculare di materiale sintetico. L'intervento classico di cataratta, che si basa sulla frammentazione del cristallino con ultrasuoni ed incisioni manuali è l'intervento chirurgico più eseguito, in termini di numeri, in Italia e nel mondo e fornisce ottimi risultati e recupero visivo ottimale. L'ultima evoluzione dell'intervento chirurgico della cataratta è il laser a femtosecondi o femtolaser. Il laser a femtosecondi utilizza una luce nel vicino infrarosso con impulsi della grandezza di pochi micron e di brevissima durata (l'ordine dei femtosecondi corrisponde ad un milionesimo di miliardesimo di secondo) che può essere focalizzata a diverse profondità nell'occhio per tagliare i tessuti nel punto desiderato. Il fascio di luce laser per la sua elevatissima velocità produce bassa energia non arrecando danni all'interno dell'occhio. Questa nuova chirurgia della cataratta può essere definita robotizzata perché è il laser guidato da un computer che realizza le fasi più delicate dell'intervento in modo automatizzato. Il chirurgo gestisce e visualizza tutta la procedura in tempo reale su un monitor in cui si proietta una immagine della sezione dell'occhio. Il femtolaser può essere utilizzato quindi per migliorare la sicurezza e la precisione dell'intervento di cataratta standardizzando alcuni passaggi delicati della chirurgia che da esclusivamente manuale diventa robotizzata. Grazie all'uso del fascio laser i tagli effettuati sulla cornea per poter poi rimuovere il cristallino sono molto precisi e di piccole dimensioni riducendo l'induzione di un astigmatismo corneale postoperatorio con rapidi tempi di recupero visivo e di qualità della visione. La correzione di un astigmatismo già esistente può essere inoltre effettuata dalla macchina laser creando dei tagli corneali di lunghezza e profondità desiderata posizionate a seconda dell'astigmatismo del paziente. Il taglio della porzione anteriore della capsula del cristallino (capsuloressi) con questa metodica risulta essere estremamente centrato e simmetrico garantendo al paziente un ottimo recupero visivo nel momento in cui verrà impiantato il cristallino artificiale o lente intraoculare (IOL). La corretta posizione della IOL, soprattutto se centrata nel sacco capsulare all'interno del quale viene inserita, riduce le aberrazioni (piccole imperfezioni del sistema ottico) garantendo una buona visione soprattutto per l'impianto di lenti cosiddette "premium" , cioè quelle particolari lenti intraoculari (quali IOL accomodative, IOL multifocali e IOL toriche) che consentono una visione del paziente a tutte le distanze correggendo anche l'astigmatismo. Il taglio all'interno del cristallino, effettuato alla profondità desiderata, consente di dividere la lente in più parti riducendo l'uso degli ultrasuoni utilizzati nella tecnica convenzionale evitando così un possibile riscaldamento dei tessuti oculari. Questa caratteristica del femtolaser potrebbe nel tempo rivelarsi utile nel ridurre l'incidenza di alcune complicanze della chirurgia della cataratta tradizionale. Ad oggi è tuttavia ancora necessario avvalersi degli ultrasuoni per completare la frammentazione del cristallino particolarmente nelle cataratte più dure.. L'uso del femtolaser nella chirurgia della cataratta ha l'obiettivo di rendere più sicuri, precisi, ripetibili e riproducibili alcuni step chirurgici realizzando le fasi più delicate dell'intervento in modo automatizzato.
News
spaziatore
[15-4-2010] Le cellule staminali possono favorire la guarigione delle malattie retiniche
Louisville, KY — Secondo i ricercatori dell'Università di Louisville, le cellule staminali estratte dal femore possono favorire i processi
[12-4-2010] Le lenti bifocali nei bambini possono rallentare l'evoluzione della miopia
Secondo una recente ricerca, l'uso di lenti bifocali sembra rallentare la progressione della miopia nei bambini.
[9-4-2010] Il laser femtosecond è efficace nella presbiopia
BUDAPEST, Ungheria — In base ai dati raccolti da uno studio multicentrico in Germania, il laser femtosecond IntraCor ha dimostrato risultati validi e stabili nella correzione della presbiopia.
Approfondimento
L'occhio, come è fatto
L'occhio è un sistema complesso e in delicato equilibrio, costituito da numerose strutture che concorrono a realizzare una funzione importante: trasformare i raggi luminosi che giungono dall’esterno in segnali da trasmettere al Sistema nervoso centrale per permetterci di vedere. La fase più complessa del processo visivo si realizza nella retina.
Segue    
Copyright 2010 | Broccio Dr. Antonino | Tutti i diritti riservati | P. IVA 02888820830 | Privacy | Cookie Privacy | Condizioni di utilizzo
Progetto e Applicazione AMS Consulting Srl